Mariolino DA CARAVAGGIO (1923-1992)

 

Articolo del CORRIERE DELLA SERA  del 4 agosto 1992

Morto "Mariolino da Caravaggio", artista del raggiro TITOLO: Addio al re dei falsi d' autore - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - BERGAMO . Un titolo, una foto su un giornale locale: tutto qui. "Mariolino il falsario" se n' e' andato per sempre. Un male incurabile l' ha stroncato a 68 anni. Una battaglia persa dopo aver vinto quella piu' importante: il riscatto da un passato difficile e avventuroso. Si' , perche' "Mariolino il falsario", alias Mariolino Feraboli da Caravaggio, pittore, e' uno di quei personaggi irripetibili, dentro e fuori dalle cronache giudiziarie e di costume con il piglio del professionista in guanti bianchi, del gentiluomo d' altri tempi. Come quando, ricercato dalla polizia, raggiunse il tavolo del ristorante dove cenava Wanda Osiris per consegnarle un mazzo di fiori. I "falsi d' autore" di Mariolino hanno fatto il giro del mondo. Per finire in musei internazionali, case di Vip o di politici come Andreotti. Di se' , ormai tranquillo signore di provincia, felicemente sposato (lascia la moglie, di vent' anni piu' giovane, e il figlio Marino, di 22) amava ripetere: "Certo, non sono stato uno stinco di santo, ma anche la societa' non e' del tutto giusta. Io comunque mi sono rifatto una vita, ho una moglie un figlio che amo immensamente. E ho molti amici". A far carte false, Mariolino ha cominciato quando aveva i pantaloni corti: indubbio talento, ma anche stato di necessita' . A dieci anni, quando muore la madre, il padre si uccide. Il bimbo va in orfanotrofio e impara il mestiere di tipografo. Fa il pendolare con Milano. E il 1937. Sul treno ascolta le lamentele per il disservizio. E comincia a stampare falsi abbonamenti per la povera gente. Gli costano 7 anni di riformatorio con invio al Poligrafico di Arese: quel che ci voleva. Poi, nel ' 42, deve scegliere: carcere o arruolamento nei para' . Mette la divisa e non demorde: licenze contraffatte. Quindi, altri infortuni: tre arresti e tre fughe. Nel ' 63 torna libero, per rifarsi una vita a Caravaggio. Da allora solo "falsi legali": dollari e francobolli "perfetti". E Dali' o Rembrandt con firma d' autore: Mariolino il falsario. F. Ca.

torna alla pagina delle opere